I social non sono un megafono ma un magnete