La variante inglese

La mutazione del Sars-Cov2 è già stata accertata oltre che in Gran Bretagna, anche in altri Paesi europei, tra cui l'Italia. Secondo l'Oms al momento non c'è "alcuna prova di un cambiamento nella gravità della malattia", ma a preoccupare è la velocità di propagazione

    La variante inglese

    Photo: cdn.ilpost.it