Camera d'Arte cover image
Avatar - Amalia Di Lanno
Amalia Di Lanno

Camera d'Arte

All about Art & Culture

564 Viewers20,039 Page flips150 Followers1,658 Stories

Most recent stories in Camera d'Arte

  • Un lento succedersi, una lettura più riflessiva e meditativa verso un più abbagliante e ritmato gesto o viceversa, dipende dalle domande e dalle risposte che ci poniamo. Alla ricerca di momenti che si accordano, in un ascolto di illusioni vivaci e tiepide, liberare una nuvola dai suoi contorni per avvicinare il cielo al bianco sfumare dello sguardo. Dimenticare, per un’armonia sconosciuta, per cogliere un fiore maturo, per immaginare questi lavori solamente una volta arrivati dove sono, ricordare, per cercare di capirli.

    Avatar - Amalia Di Lanno
    Luca Grechi – Manca sempre quello che sarà

    Luca Grechi – Manca sempre quello che sarà

    Manca sempre quello che sarà… Fallo in ombra, Permesso, Scrittura privata #2, sono le opere in mostra. Un lento succedersi, una lettura più riflessiva …

  • Attraverso una ricerca d’archivio e uno studio della simbologia ornamentale settecentesca, dei suoi significati esoterici e celebrativi connessi all’aristocrazia e alla storia della città e delle famiglie nobili di Napoli, Phtongos è una ricerca attorno al patrimonio storico, artistico ed architettonico della città, svolto attraverso disegni, proiezioni e scultura.

    Il titolo della mostra si riferisce con un’unica parola alla voce degli uomini, la voce degli esseri mostruosi e il canto delle sirene. Phtongos e Ligure aoide sono infatti le parole usate da Omero per descrivere la voce delle sirene, figure mitiche molto care all’immaginario napoletano e campano. Il fil rouge della mostra è proprio il recupero, la ricostruzione e la riproposizione di diversi esseri antropomorfi appartenenti all’iconografia delle Sirene del territorio locale, a partire dall’antico culto della Sirena Partenope, protettrice della città.

    Avatar - Amalia Di Lanno
    Fabrizio Cotognini | Phtongos

    Fabrizio Cotognini | Phtongos

    Phtongos è il titolo della mostra personale di Fabrizio Cotognini che si sviluppa negli spazi al terzo piano della Fondazione Morra Greco. Per …

  • La serie è una danza di scultura. Gli elementi preparatori per una scultura, sono capaci di riportarci in un’equilibrio di forma e sostanza. È quello che avviene quando Il linguaggio fotografico adottato dall’artista sembra pieno di citazioni o di rimandi che riportano a una vasta gamma di grandi scultori classici fino a Auguste Rodin, maestri del passato che operavano nel silenzio con ritmi completamente diversi da quelli imposti dalla società contemporanea. Il corpo emerge dall’oscurità, i gesti, ed i suoi movimenti non hanno nessuna ambiguità, il suo dedalo è un corpo leggiadro che potrebbe essere fatto di pietra scura. Quell’intensità che si dipana come un’epifania nei movimenti silenti, nella scoperta della figura e nella percezione che se ne ha...

    Avatar - Amalia Di Lanno
    Francesco Brigida | Stvdio per vna scvltvra

    Francesco Brigida | Stvdio per vna scvltvra

    Per la sua mostra “Studio per una scultura”, curata da Camilla Boemio, Francesco Brigida ha realizzato ritratti maestosi, per riflettere sulla forma …

  • La mostra si compone di una quindicina di medie e grandi xilografie, e un libro d’artista. La mostra è accompagnata da una brochure con testi di Marina Bindella e Beatrice Peria, realizzato con il contributo dell’Accademia di Belle Arti di Roma.

    Natura, visione e memoria si intrecciano strettamente nel lavoro della giovane e talentuosa artista che traduce liricamente e con grande consapevolezza espressiva e formale una poetica che, pur ancorata alla rappresentazione della meraviglia della natura, costruisce dei mondi altri, un analogon affettivo di percezioni lontane, già vissute ed elaborate, mutate di segno e di intensità nella solitudine della coscienza, dove si caricano di risonanze simboliche e di riferimenti illustri all’arte del passato. I segni incisi dall’artista si attraggono e si respingono come in un campo magnetico e determinano, con i loro ritmi, la struttura della luce. Luce che è la vera protagonista del lavoro xilografico, esaltata in questi fogli dal blu di Prussia, il quale perde qui la sua referenzialità per acquistare una valenza spirituale.

    Avatar - Amalia Di Lanno
    Corina Surdu – A mezz’aria

    Corina Surdu – A mezz’aria

    La Linea Arte Contemporanea presenta dal al 19 marzo 2024 la mostra di Corina Surdu A mezz'aria, a cura di Marina Bindella e Beatrice Peria. La mostra …

  • Natural disaster, la prima mostra personale in galleria di Francesca Cornacchini (Roma, 1991), che dal 2018 è membro attivo di Spazio In Situ, artist-run space fra i più sperimentali e contemporanei della capitale.

    Romanticismo, eroismo, cultura underground, rivoluzione tecnologica sono i paradigmi del suo linguaggio artistico. Violenza e fragilità sono dimensioni ossimoriche della sua ricerca che prende forma in azioni performative e opere materiali che hanno il potere di trasportare il pubblico nel suo immaginario fantascientifico.

    Avatar - Amalia Di Lanno
    Francesca Cornacchini | Natural disaster

    Francesca Cornacchini | Natural disaster

    Divario inaugura oggi, giovedì 15 febbraio 2024 ore 18:30 - 21:30 (Via Famagosta 33, Roma), Natural disaster, la prima mostra personale in galleria di …

  • L’esposizione antologica, costituita da più di quaranta opere, è articolata in un duplice percorso parallelo che si snoda attraverso le due gallerie: spazi espositivi nei quali l’artista ha realizzato numerose mostre personali e interventi, in lunghi e fecondi decenni di collaborazione; in sei occasioni da Annely Juda Fine Art di Londra, dove l’artista ha esposto dal 1977, e in otto circostanze da A arte Invernizzi di Milano, la prima delle quali nel 1994 proprio in occasione della mostra inaugurale della galleria (Dadamaino Morellet Uecker), di cui ricorre quest’anno il trentennale.

    Avatar - Amalia Di Lanno
    François Morellet a Milano e Londra

    François Morellet a Milano e Londra

    François Morellet, A arte Invernizzi In occasione dei trent’anni di attività della galleria, A arte Invernizzi inaugura con la galleria Annely Juda …

See more stories
Camera d'Arte
Magazine

More Magazines by Amalia Di Lanno

No items