Susanna Pecoraro

18 Flips | 2 Magazines | 3 Likes | @SusannaPecoraro | Keep up with Susanna Pecoraro on Flipboard, a place to see the stories, photos, and updates that matter to you. Flipboard creates a personalized magazine full of everything, from world news to life’s great moments. Download Flipboard for free and search for “Susanna Pecoraro”

Staminali per curare la sindrome di Down: un nuovo caso Stamina? - Wired

<b>Cellule staminali</b> per curare più di 70 malattie, dalla <b>sindrome di Down</b> all’<b>Alzheimer</b>. Il ritorno di <b>Stamina</b>? No, non proprio. Almeno stavolta non …

5 consigli per allenare l'occhio fotografico

Viviamo in un periodo in cui scattare fotografie è una cosa estremamente facile, veloce e oramai lo si può fare con qualsiasi dispositivo.<p>Tutto ciò …

Un dna misterioso nelle cellule della leucemia mieloide - Wired

Una piccola sequenza di <b>d</b><b>na</b>, circa <b>4.500</b> <b>basi</b> nel codice genetico di alcune cellule tumorali, potrebbero rivoluzionare lo studio e la terapia della</b> …

Scoperta la proteina “nemica” dell’Alzheimer: iniettata nel cervello aiuta la memoria

I ricercatori hanno scoperto come intervenire sulla perdita della memoria tipica dell’Alzheimer: ecco la proteina nemica della malattia.<p>I ricercatori …

9 bugie sul corpo umano

Le unghie continuano a crescere dopo la morte. È pensiero comune che le unghie, così come i capelli, continuino ad allungarsi anche dopo il decesso. …

CNR: Trovata una nuova sostanza in grado di bloccare i tumori

Comunicato stampa - L’Ibcn-Cnr identifica una sostanza (un peptide) in grado di indurre la morte delle cellule tumorali, riattivando …

15 modi scientifici per ritrovare la concentrazione

No al multitasking. A volte rimanere impegnati su più fronti contemporaneamente è inevitabile. Ma se potete, fate in modo che non diventi …

Un nuovo ruolo per la proteina p53 nei tumori cerebrali - Galileo

Scoperta una nuova funzione per l<b>a proteina p53</b>, il famoso <b>“guardiano del genoma”</b> prodotto del <b>gene oncosoppressore TP53</b> scoperto oltre 35 anni fa, è …

Il terrorismo dell'Isis e le complicità dell'Occidente - micromega-online - micromega

L'Isis è stato armato e finanziato dalle monarchie del Golfo con la compiacenza degli Stati Uniti e la colpevole indifferenza dell’Europa. Sappiamo …

10 cose che (forse) non sai sulle lacrime e il pianto

Fa davvero sentire meglio. Quante volte vi hanno detto: "Se devi piangere fallo, dopo andrà meglio". Avevano ragione: ricercatori olandesi hanno …

Inaugurata la più avanzata 'trappola' per la materia oscura

Nel cuore del Gran Sasso, si chiama Xenon1T<p>E' pronta a scattare la più avanzata trappola per catturare i 'bagliori' della materia oscura, ossia la …

Lotta al cancro, il nuovo approccio è l'oncologia di precisione

La mappatura del genoma sta già dando risultati. Le nuove tecniche, che guardano al paziente e alla sua malattia come un unicum di cui dover cercare …

Il ruolo del sistema immunitario nel tumore al seno - Galileo

Esaminare il funzionamento del <b>sistema</b> <b>immunitario</b> nelle pazienti con <b>tumore</b> <b>al</b> <b>seno</b> può aiutare ad individuare chi trarrà maggiore beneficio dai</b> …

10 cose che (forse) non sai sui compleanni

Lo ha "inventato" Goethe. Secondo Jean-Claude Schmitt, storico francese e autore di <i>L’invenzione del compleanno</i> (Laterza), fu Johann Wolfgang Goethe a …

Come funziona il cervello di un bieco egoista

Alcuni individui non hanno remore di fronte alla possibilità di ottenere un vantaggio che contemporaneamente ed esplicitamente danneggia un'altra …

Perché i gatti strofinano la mascella sulle mani di chi li accarezza?

Lo fanno per marcare l’umano con il proprio odore: il gatto preme contro le mani, o contro le gambe, la parte superiore della testa, poi un lato …

Un passo avanti verso i trapianti da animali

Il rischio che organi trapiantati dai maiali contagino le cellule umane con i retrovirus stabilmente inseriti nel genoma suino può essere abbattuto …

Il danno cerebrale che simula lo stato vegetativo

Alcuni pazienti che sembrano in uno stato vegetativo in realtà sono consapevoli di se stessi e dell'ambiente circostante. All'origine di questa loro …