ARtal

60 Flips | 5 Magazines | 13 Likes | 2 Following | 10 Followers | @Ciaciddone | Keep up with ARtal on Flipboard, a place to see the stories, photos, and updates that matter to you. Flipboard creates a personalized magazine full of everything, from world news to life’s great moments. Download Flipboard for free and search for “ARtal”

Try These Sensual Yoga Poses To Boost Your Libido Naturally

Obesity isn’t only a personality issue but a health hazard. Being obese raises the possibilities for different health problems. Over the past few …

The 3 Essential Yoga Poses to Do Every Day

Regularly attending 90-minute yoga classes can be a lot to ask of a busy schedule. But since a little yoga is better than none at all, here are three poses to do every day — and it will only take you three minutes! Each pose helps strengthen and stretch major muscle groups, and after a week of …

Milano: Ernst Knam rinnova la sua pasticceria

Per molti è “<b>il re del cioccolato</b>” o il severissimo giudice di “<b>Bake Off</b>”, due tra i programmi di punta che Real Time, canale 31, riserva alla …

Mandarin 2: non il solito ristorante cinese

Identificare la cucina cinese con involtini primavera, riso alla cantonese, prezzi bassi e spazi sporchi è opinione diffusa, quanto riduttiva, se si …

Mangiare a Milano durante Expo: la Macelleria Popolare in riva alla Darsena

Inaugurata la riqualificata Darsena, il porto di Milano, e con la Darsena il rinnovato mercato. Cosa c’è di buono dentro? Per esempio la Macelleria …

Mini guida ai migliori ristoranti Milano in vista di Expo 2015

In vista di <b>Expo 2015</b>, abbiamo pensato di realizzare una <i>piccola guida enogastronomica</i> di <b>Milano</b> in più puntate, che possa costituire uno strumento …

Spaghettoni al pecorino, pepe e noci

Ingredienti<p>280 g Spaghetti grossi<br>• 80 g Pecorino<br>• 50 g Gherigli di noce<br>• Pepe nero in grani<br>• Sale<p><b>Durata:</b> <i>15 min</i><p><b>Livello:</b> <i>Facile</i><p><b>Dosi:</b> <i>4 persone</i><p>Mettete a bollire …

L’app che salva il credito telefonico quando siete all’estero

Siete all’estero, avete 20 o 30 Mb di traffico internet da usare in roaming ogni giorno. Ma avete dimenticato un’app in background e avete finito il …

Cheese 2015: 10 formaggi da conoscere nel mondo

Leccate le ferite per il padiglione delll’Expo, “<i>immenso, triste e poco frequentato</i>” secondo l’arcinemico McDonald’s, da qualche giorno <b>Slow Food</b> ha …

Bruschette fichi e acciughe

Quando ho avuto l’occasione, purtroppo rara, di preparare queste bruschette con i fichi appena staccati dalla pianta, erano ovviamente più buone. …

Questo amore Così violento Così fragile Così tenero Così disperato Questo amore Bello come il giorno E cattivo come il tempo Quando il tempo è cattivo Questo amore così vero Questo amore cosí bello Così felice Così gaio E così beffardo Tremante di paura come un bambino al buio E così sicuro di sé Come un uomo tranquillo nel cuore della notte Questo amore che impauriva gli altri Che li faceva parlare Che li faceva impallidire Questo amore spiato Perché noi lo spiavamo Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato Questo amore tutto intero Ancora così vivo E tutto soleggiato E' tuo E' mio E' stato quel che è stato Questa cosa sempre nuova E che non è mai cambiata Vera come una pianta Tremante come un uccello Calda e viva come l'estate Noi possiamo tutti e due Andare e ritornare Noi possiamo dimenticare E quindi riaddormentarci Risvegliarci soffrire invecchiare Addormentarci ancora Sognare la morte Svegliarci sorridere e ridere E ringiovanire il nostro amore è là Testardo come un asino Vivo come il desiderio Crudele come la memoria Sciocco come i rimpianti Tenero come il ricordo Freddo come il marmo Bello come il giorno Fragile come un bambino Ci guarda sorridendo E ci parla senza dir nulla E io tremante l'ascolto E grido Grido per te Grido per me Ti supplico Per te per me per tutti coloro che si amano E che si sono amati Sì io gli grido Per te per me e per tutti gli altri Che non conosco Fermati là Là dove sei Là dove sei stato altre volte Fermati Non muoverti Non andartene Noi che siamo amati Noi ti abbiamo dimenticato Tu non dimenticarci Non avevamo che te sulla terra Non lasciarci diventare gelidi Anche se molto lontano sempre E non importa dove Dacci un segno di vita Molto più tardi ai margini di un bosco Nella foresta della memoria Alzati subito Tendici la mano E salvaci. Jacques Prévert

Paura. Di te. Amarti è il rischio più alto. Molteplici, la tua vita e tu. Ti ho, quella di oggi; ormai ti conosco, penetro in labirinti, facili grazie a te, alla tua mano. E i miei ora, sì. Però tu sei il tuo stesso più oltre, come la luce e il mondo: giorni, notti, estati, inverni che si succedono. Fatalmente, ti trasformi, e sei sempre tu, nel tuo stesso mutamento, con la fedeltà costante del mutare. Dimmi, potrò io vivere in quegli altri climi, o futuri, o luci che stai elaborando, come il frutto il suo succo, per un domani tuo? O sarò appena qualcosa nata per un giorno tuo (il mio giorno eterno), per una primavera (in me fiorita sempre), e non potrò più vivere quando giungeranno successive in te, inevitabilmente, le forze e i venti nuovi, le altre luci, che attendono già il momento di essere, in te, la tua vita? Pedro Salinas

Donna è la mia ragazza, donna è mia madre e ti dico che riposare una testa sconvolta in un grembo conosciuto e amato è quanto di più bello sia dato di vivere a un uomo dopo le sorgenti del Rio delle Amazzoni. Andrea Pazienza - PAPEL - CRAPAPELADA

C'è il momento in cui ogni scelta diventa irreversibile. Marguerite Yourcenar

Per questo piatto è preferibile utilizzare della pasta trafilata in bronzo e ruvida. I pomodori ciliegini si sposano alla perfezione con le carni delle alici. Scoprite la ricetta su www.frescopesce.it/rigatoni-con-alici-e-ciliegino

INFORMAZIONE LIBERA

Finché tu esisti,<br>finché il mio sguardo<br>ti cerca al di là delle colline,<br>finché niente<br>mi riempie il cuore,...<br>se non è la tua immagine, e c’è<br>una remota …

Un breve ripasso ;) #winelover

Ricotta & Fichi

Cardiopoetica Sali. Non farmi aspettare. Ho una buona scorta per la fine del mondo. Ho una bella raccolta musicale tanto per cominciare, che senza musica non si va da nessuna parte. Ho accumulato tanti di quei cd in questi mesi. Poi ho un taccuino. Sul taccuino appunto di tutto. Quanto manca, quanto c'è, quanto è stato e non tornerà. Ma la mia calligrafia riesce a leggerla solo chi mi ama davvero. Ho un buon pedale dell'acceleratore e, se non ti fidi abbastanza, ho anche un'ottima capacità di frenata. Ho qualche libro, non troppi. Ho qualche ferita, non troppe. Ho qualche idea, troppe idee. Ma quella giusta ce l'ho proprio qui. Sali, che aspetti? Una volta sopra ti accorgerai che non è come credevi: è decisamente meglio. Così meglio che i linguisti dovranno rivedere la definizione di "meglio", dovranno dire che il superlativo assoluto qui è un inutile vezzeggiativo. E se ti dico che è una vita che ti stavo aspettando, non credermi. Sono un poeta: racconto balle per professione. E anche per vocazione. Sono intere vite che ti sto aspettando. Ma nessuna di queste è passata. Sono tutte lì, davanti a noi. Tu scegline una, e sarà lì che andremo.

Taglio Milano | Bottega, Aperitivo, Bistrot

Indirizzo:<p>via Vigevano, 10 - 20144 Milano<p>Telefono:<p>02 36534294<p>Sito internet:<p>www.taglio.me<p>Giorno chiusura:<p>nessuno (orari: 11.00-15.30/18.00-00.00; sab. …

Non sempre fosti sola con me, spesso guardavi lunghe feste appassite nei canali scorrere sotto i ponti inseguite dal tempo, tra i pampini, tra i prati languidi e il lume della sera discendere i fondali e le spire del fiume. E talvolta era incerto tra noi chi fosse assente: spesso vedevi i limpidi tornei snodarsi nelle vie sotto i soli d'inverno, tra logge, tra fiori fumidi e il gelo delle mura sospingere i trofei nella luce d'Averno. Donna altrimenti -e niente più simile alla vita- calda d'impercettibili passioni velata da un vapore di lagrime ideali nel vento, sui ponti ultimi al fuoco delle stelle apparivi dai portali, dietro i vetri di croco. Mario Luzi

Cibo scaduto: ecco quando si può ancora mangiare Sono tanti i prodotti che si mantengono buoni anche dopo diversi mesi dalla data di scadenza: l’importante è che vengano conservati in maniera adeguata. Ecco quali sono. Cibo scaduto: ecco quando si può ancora mangiare Consumo alimenti dopo la scadenza: ecco per quanto tempo si mantengono pane, pasta, biscotti ... CONSUMO ALIMENTI DOPO SCADENZA - Riceviamo spesso mail in cui ci chiedete se il cibo scaduto è sempre da buttare. Una situazione da cui poi dipendono una buona parte dei nostri sprechi alimentari. TERMINE MINIMO DI CONSERVAZIONE E DATA DI SCADENZA - È per questo che è bene sapere che esiste una differenza importante tra due tipi di scadenza: una perentoria, “da consumarsi entro”, riservata al cibo fresco, e l’altra, “da consumarsi preferibilmente entro” che invece indica solo un termine minimo di conservazione. Il rebus, tradotto nei fatti, significa che i cibi per i quali la scadenza è “preferibilmente entro” non diventano pericolosi a quella data, ma semplicemente perdono alcune proprietà organolettiche. Un’indicazione di qualità quindi, non di sicurezza. Succede così che lo yogurt può essere consumato anche dieci-quindici giorni dopo la scadenza mentre l’olio extravergine d’oliva e la pasta si mantengono bene anche fino a sei mesi dopo. È preferibile invece consumare le uova non oltre una settimana dalla data di scadenza. CIBO SCADUTO SI PUÓ MANGIARE? - Vi sono poi tutta una serie di prodotti per i quali la legge non prevede proprio l’indicazione del termine minimo di conservazione. In particolare si tratta di: Prodotti ortofrutticoli freschi Bevande con un contenuto di alcol pari o superiore al 10 per cento in volume Vini, vini liquorosi, vini spumanti, vini aromatizzati e prodotti simili Aceto Sale da cucina Zuccheri allo stato solido Questi prodotti pertanto possono essere consumati anche molto tempo dopo dalla loro scadenza. L’importante è verificare che il prodotto sia stato conservato in maniera adeguata. L’olio d’oliva ad esempio si rovina se esposto a luce e fonti eccessive di calore. Per capire inoltre se un determinato alimento è ancora commestibile o no, è sempre bene verificarne odore e consistenza. DATA DI SCADENZA DEGLI ALIMENTI - Ma vediamo nel dettaglio quali sono gli alimenti che possono essere consumati anche dopo la data di scadenza: Filetti di pesce congelati Merluzzo, salmone, pesce spada possono essere consumati fino a 4 settimane dopo la loro scadenza a patto però che siano stati conservati in freezer a una temperatura inferiore a 5 gradi. Carne Anche la carne, come il pesce, in genere si mantiene per un po’ oltre la data di scadenza: in ogni caso valutate l’odore prima di consumare il prodotto. Salsiccia e carne macinata Essendo carni lavorate, sono esposte più degli altri alla presenza di batteri. Verificate quindi tonalità, consistenza e odore prima di consumarle. Pollo La carne del pollo si deteriora abbastanza velocemente quindi cercate sempre di consumarla entro la data di scadenza. Pasta La pasta in genere, già di per sé, ha in genere una data di scadenza che si aggira intorno ai due anni, trascorsi i quali è possibile poi consumare il prodotto fino a qualche mese dopo, a patto che sia stato conservato correttamente. Biscotti secchi Anche i biscotti possono essere consumati qualche mese dopo la loro scadenza, al massimo perderanno la loro fragranza. Spezie Si mantengono abbastanza a lungo anche dopo la data di scadenza. Farina La farina in genere si mantiene anche fino a sei mesi dopo la sua scadenza: verificate però che non venga attaccata dai parassiti che in genere capita di ritrovare in dispensa. In tal caso, trovate qui alcuni rimedi naturali utili. Bibite Così come la pasta, anche le bibite hanno una data di scadenza che varia dai 24 ai 36 mesi pertanto è possibile consumarle anche qualche mese dopo la data che indica il termine di conservazione del prodotto. Non Sprecare http://www.nonsprecare.it/ecco-quando-il-cibo-scaduto-si-puo-mangiare

Le mie mani ti ricordano più profondamente della memoria. Ghiannis Ritsos

La porta è socchiusa, dolce respiro dei tigli… Sul tavolo, dimenticati, un frustino ed un guanto. Giallo cerchio del lume… Tendo l’orecchio ai fruscii. Perché sei andato via? Non comprendo… Luminoso e lieto domani sarà il mattino. Questa vita è stupenda, sii dunque saggio, cuore. Tu sei prostrato, batti più sordo, più a rilento… Sai, ho letto che le anime sono immortali. Anna Achmatova

Log In or Sign Up to View

This Facebook post is no longer available. It may have been removed or the privacy settings of the post may have changed.

La conosci tu la solitudine? Sì, quella dei poeti e degli impotenti. La solitudine? Quale solitudine? Ma lo sai che non si è mai soli? E che dovunque ci portiamo addosso il peso del nostro passato e anche quello del nostro futuro? Tutti quelli che abbiamo ucciso sono sempre con noi. E fossero solo loro, poco male. Ma ci sono anche quelli che abbiamo amato, quelli che abbiamo amato e che ci hanno amato. Il rimpianto, il desiderio, il disincanto e la dolcezza, le puttane e la banda degli dei! La solitudine risuona di denti che stridono, chiasso, lamenti perduti… se soltanto potessi godere la vera solitudine, non questa mia solitudine infestata dai fantasmi, ma quella vera, fatta di silenzio e tremore d’alberi. Albert Camus

Una volta lui le aveva detto una cosa che lei non riusciva a concepire: gli amputati sentono dolori, crampi, solletico, alla gamba che non hanno più. Così si sentiva lei senza di lui, sentendolo là dove non c’era più. Gabriel García Márquez

il mercante di stelle

INFORMAZIONE LIBERA

Che giorno è oggi? Il tuo giorno.<br>Domani è ieri, non è successo,<br>non se n’è andato dalle tue mani alcun giorno<br>conservi il sole, la terra, le viole<br>nella …